marzo 19, 2019

James Biancospino e le sette pietre magiche - Simone Chialchia

Buon martedì! Avete iniziato bene la settimana? Qualche tempo fa avevo fatto una segnalazione molto speciale riguardante il libro "James Biancospino e le sette pietre magiche" (post QUI). Come ben sapete sto vivendo un periodo un po' incasinato, ma sono finalmente riuscita a leggere questo romanzo e posso darvi la mia opinione in merito.

Titolo: James Biancospino e le sette pietre magiche
Autore: Simone Chialchia
Anno di pubblicazione: 2018
Casa editrice: Aporema Edizioni
Genere: fantasy
Link Amazon


Trama:

Agli albori del XVI secolo l'eterna lotta tra il Bene e il Male non si svolge solo con spade e pugnali, ma anche attraverso il dominio di antiche e misteriose pietre magiche: la vittoria arriderà a chi si dimostrerà più abile nel controllarne l'arcano potere. James Biancospino, un timido ragazzo del terzo millennio, si trova suo malgrado coinvolto nella guerra senza esclusione di colpi tra la Confraternita della Luce e la terrificante setta degli Oscuri. Attraverso viaggi avventurosi e mirabolanti battaglie, James scopre un po' alla volta il valore di parole come onore, dovere, coraggio, sacrificio, amicizia e amore, che doneranno un nuovo senso alla sua vita.

Commento:

Devo dire che questo libro mi ha veramente sorpreso.
Ho fatto un po' fatica ad entrare in questo libro, ma una volta che sono partite le parti d'azione è stato tutto molto coinvolgente ed appassionante.

La scrittura è ricercata ma scorrevole, con l'uso di alcuni termini desueti, alcune parole dialettali e alcune frasi in lingua inglese. Si nota l'impegno messo dall'autore per creare qualcosa di complesso ma allo stesso tempo facilmente leggibile.
Il ritmo della storia è in un crescendo, come nei migliori libri avventurosi. Vi è una prima parte di introduzione al personaggio di James nella sua normalità, poi gli accade qualcosa di straordinario e da lì tutta una serie di eventi che condurranno ad un finale mozzafiato.

Parliamo un po' della storia di "James Biancospino e le sette pietre magiche".
All'inizio della storia James è un normalissimo adolescente che frequenta la scuola, contribuisce alle finanze familiari con un lavoretto ed ha i suoi alti e bassi. Si tratta di un personaggio che principalmente soffre della mancanza di un legame vero e proprio con quelli che lui definisce amici.
La sua vita cambia improvvisamente quando una sera trova per caso una strana pietra che lo trasporta in un secolo passato. Qui scopre che c'è una guerra segreta tra due fazioni, sostanzialmente il bene ed il male rappresentati rispettivamente dalla Confraternita della Luce e la setta degli Oscuri.
In questo strano passato c'è un elemento che non si menziona nei libri di storia, ovvero l'uso delle pietre per incanalare poteri magici. Per sua fortuna, James incontra dei leali alla confraternita della luce, che immediatamente capiscono il potenziale del ragazzo e lo portano a Venezia dal capo della confraternita.
Qui James viene a scoprire che la pietra che lo ha portato in quel tempo, è la pietra di Venere, una delle sette pietre maggiori. Egli scopre anche che per poter tornare da dove è venuto, ha bisogno della pietra di Marte e il guaio è che nessuno sa dove si trova. Le sette pietre maggiori sono infatti state nascoste per impedire che la setta degli Oscuri se ne impadronisse, e la mappa per trovarle è sparpagliata in molti pezzi ben nascosti anch'essi. Durante il suo soggiorno a Venezia James fa degli strani sogni, o meglio ha delle visioni di dove si potrebbero nascondere gli indizi per trovare le altre pietre. Dimostrandosi utile alla causa, James viene immediatamente addestrato all'attacco, alla difesa e all'uso del potere delle pietre ed inizia così un cammino di ricerca e combattimenti che porteranno il giovane in giro per tutta l'Italia medievale.

Il punto che mi è piaciuto maggiormente di tutto il libro è stata l'ambientazione. Mi è piaciuto molto che sia stato ambientato per la maggior parte in Italia e con riferimenti storici coerenti. L'atmosfera che si respira è quella intrisa di magia di un fantasy, ma allo stesso tempo ha talmente tanti riferimenti storici che fa pensare al lettore che questa possa essere una storia verosimile.

Il nostro protagonista assoluto è ovviamente James Biancospino. Questo romanzo oltre ad essere un ottimo fantasy, ha anche una componente del romanzo di formazione. Il protagonista infatti all'inizio del libro ha un carattere molto insicuro e distaccato. Con il passare delle pagine invece, egli diventa più coraggioso, saggio, aperto e riesce a costruire dei profondi legami con alcuni membri della confraternita. Ci sarò un personaggio che diventerà come un fratello, uno come un maestro e compagno e una che tirerà fuori il suo lato romantico. Insomma tutte queste persone insieme riusciranno a far uscire dal guscio James e a farlo passare da ragazzino a giovane uomo.

Oltre a tutti i pregi che vi ho già elencato "James Biancospino e le sette pietre" è un fantasy con molte battaglie e con molta azione. Nella prima parte del romanzo diciamo che queste fasi di azione sono molto brevi e ad un bel po' di distanza l'una dall'altra, inframezzate da parti narrative meno adrenaliniche. Nella seconda parte invece c'è un crescendo in cui la tensione si può palpare in ogni singola riga, anche quando James effettivamente non sta combattendo.
La parte relativa all'intreccio amoroso è presente ma non soffocante. Si tratta di un tema secondario ma che si sviluppa piano piano e anche se trattato in misura minore rispetto al tema della fratellanza o del coraggio o della parte di azione, è stato dosato nella giusta quantità per questo tipo di libro.
Il finale è un assoluto colpo di scena. Non vi svelerò di che cosa si tratta ovviamente ma posso dirvi che ci sono molte cose rimaste in sospeso nel libro, come alcuni dettagli anacronistici ed alcune pietre ancora nascoste.. insomma, anche se il finale potrebbe essere interpretato come chiusura definitiva del romanzo, ci sono molte e troppe questioni in sospeso che mi fanno ben sperare nel continuo di questo libro.

Lo consiglierei agli amanti del fantasy storico con molta magia ed azione. Vi posso solo dire che a me è piaciuto moltissimo.

In conclusione: un epic fantasy avventuroso e molto magico. Bei personaggi, belle ambientazioni e buona dose di tensione nei punti giusti fanno di questo romanzo, un'ottima lettura.

-fine commento-

marzo 10, 2019

Eat me or drink me #29 - segnalazioni

Ed eccoci arrivati finalmente a marzo, grande mese per l'arrivo in Italia di una serie che ormai ha già conquistato moltissimi lettori.

Partiamo quindi con questa nuova serie fantasy intitolata "La corte di rose e di spine" in uscita il 19 marzo per la Mondadori. Sto pensando di prenotarlo in modo di averlo tra le mani il giorno dell'uscita perchè questo titolo di Sarah J. Maas sembra assolutamente favoloso.

Trama:
Quando la diciannovenne Feyre uccide un lupo nella foresta, una creatura bestiale si presenta al suo cospetto per chiedergliene conto e portarla via con sé, nel mondo delle fate. Qui, Feyre scopre che il suo rapitore non è un animale, ma Tamlin, uno degli esseri fatati, immortali e letali che un tempo regnavano sul mondo. Durante la convivenza forzata con lui, i sentimenti di Feyre si trasformano dalla più fredda ostilità alla più accesa passione, che finisce per travolgere e annullare tutto, persino gli avvertimenti che le vengono dati a proposito del mondo meraviglioso ma altamente pericoloso in cui si ritrova. Ma un'ombra si affaccia sul regno delle fate e, se Feyre non troverà il modo di fermarla, annienterà Tamlin e il suo mondo per sempre... (Link Amazon)

Continuiamo con il secondo titolo, edito da Fanucci editore e si tratta di "L'orso e l'usignolo" di Katherine Arden in uscita il 27 marzo. La trama sembra molto dark ma promettente.

Trama:
In uno sperduto villaggio ai confini della tundra russa, l'inverno dura la maggior parte dell'anno e i cumuli di neve crescono più alti delle case. 
Ma a Vasilisa e ai suoi fratelli non importa, perché adorano trascorrere le notti riuniti accanto al fuoco, ascoltando le fiabe della loro balia. Vasya ama soprattutto la storia di Frost, il demone invernale dagli occhi blu, che appare nelle notti gelide per reclamare le anime incaute. Per questa ragione i saggi russi lo temono e onorano gli spiriti affinché proteggano le loro case dal male. 
Quando però la matrigna di Vasilisa, donna devota e cresciuta in città, proibisce a lei e ai suoi fratelli di onorare gli spiriti domestici, la sfortuna si abbatte sul loro villaggio. Vasilisa prova a ribellarsi alle proibizioni della matrigna ma quest'ultima si mostra determinata a educare la figliastra ribelle, minacciandola di darla in sposa o di rinchiuderla in un convento. Mentre le difese del villaggio si indeboliscono e gli spiriti della foresta si avvicinano, Vasilisa dovrà fare appello ai doni pericolosi che possiede, e che ha a lungo tenuto nascosti, per proteggere la sua famiglia da una terribile minaccia.. (Link Amazon)

Per i più piccoli ecco il titolo della Mondadori "Il custode delle tempeste" di Catherine Doyle in uscita il 12 marzo.


Trama:
A ogni generazione, l'isola di Arranmore sceglie un Custode delle Tempeste che incarni il suo potere e difenda la sua magia se il Nemico dovesse tornare. E per il nonno di Fionn è giunto il tempo di cedere il passo al nuovo Custode. Fionn ha il terrore del mare, tanto che quando approda ad Arranmore per l'estate, vuole solo tornare sulla terraferma. L'isola della sua stirpe, però, lo aspetta da molto tempo e lo reclama a sé, rivelandogli la sua magia. Presto Fionn si lascerà sedurre dalla ricerca di una grotta sommersa, capace di esaudire i desideri. Ma una forza malvagia si sta destando nelle profondità dell'isola, ed è più vicina a lui di quanto non immagini. (Link Amazon)

Infine un paio di segnalazioni di due sequel molto attesi.

  • Il primo è "Spark" di Alice Broadway, in uscita il 26 marzo per la Rizzoli. "Spark" è il secondo capitolo della saga iniziata con "Ink"
  • Il secondo è "Macchine Mortali - l'oro dei predoni" di Philip Reeve in uscita il 19 marzo, secondo capitolo dell'omonima serie.
  • Il terzo libro che vi consiglio è "Ladra di cuori" il sedicesimo libro della saga de "La confraternita del pugnale nero" di J.R.Ward. (P.s. riguardo questa saga ho tutta l'intenzione di recuperare i primi volumi e recensirla^^)

Per oggi è tutto. Spero che questi titoli vi ispirino tanto quanto me e ditemi se avete già letto o leggerete uno di questi titoli :3

marzo 03, 2019

Eleinda, la formula dell'Immortalità - Release & Review party

Buona domenica! Oggi, come vi avevo annunciato, c'è un post speciale ovvero un Release / Review Party! 
Il libro di cui vi andrò a parlare oggi è "Eleinda - La formula dell'Immortalità", il secondo capitolo della saga di Eleinda scritto da Valentina Bellettini. Se vi siete persi la recensione del primo volume della serie cliccate QUI.



Partiamo ovviamente con una buona scheda libro con trama e dettagli del volume e poi possiamo passare alla recensione vera e propria. Continuate a leggere fino alla fine del post per un'imperdibile offerta.


Titolo: Eleinda - La formula dell'Immortalità
Saga: Eleinda #2
Autrice: Valentina Bellettini
Data di pubblicazione: 3 marzo 2019
Casa editrice: Autopubblicato
Genere: Urban fantasy, Paranormal Romance, Sci-fi
Pagine: 318
Prezzo: €13,30 cartaceo / €2,99 e book
ISBN: 9781974153138

Trama:

Alessandro ed Eleonora vivono insieme, ma la loro affinità e complicità sembra confinarli in un’eterna amicizia.
Dalla sua cella, lo scienziato dottor Brandi impartisce direttive. Il suo desiderio di possedere il drago Indaco è un’ossessione che lo porta ad attuare un piano bizzarro.
Un evento che sconvolge tutti gli equilibri.
Mentre la ragazza turbata si occupa di Indaco, l’arrivo di un nuovo drago scuote gli animi: conosciuta come “la rossa”, ha un temperamento selvaggio e una forza fisica che, unita all’astuzia, la rende indomabile. Ma ha bisogno di Alessandro per affrontare un nemico comune: la risorta E.T.
Alessandro e la sua nuova compagna dragonessa sono gli unici su cui il Nuovo Regno dei Draghi può contare.
Ci sono ancora altri esemplari da scovare e la caccia è appena cominciata, ma a Milano si annuncia la guerra.
Una cella apre le sue porte, liberando anche il torbido passato del dottor Brandi: i suoi tormenti non risparmieranno nessuno.
Ha giocato con la vita.
Ora, è il turno della morte.

febbraio 26, 2019

Il sognatore - Laini Taylor

Beh che dire. Tutti aspettavano l'uscita del secondo romanzo di questa saga.. mentre io ancora ero intenta a leggere il primo XD. Finalmente l'ho finito e come sempre vi darò la mia opinione in merito.


Titolo: Il sognatore
Titolo originale: Strange the dreamer
Serie: Strange the dreamer #1
Autrice: Jennifer Laini Taylor
Anno di pubblicazione: 2018
Casa editrice: Fazi Editore
Genere: fantasy
Link Amazon

Trama:

È il sogno a scegliere il sognatore, e non il contrario: Lazlo Strange ne è sicuro, ma è anche assolutamente.certo che il suo sogno sia destinato a non avverarsi mai. Orfano, allevato da monaci austeri che hanno cercato in tutti i modi di estirpare dalla sua mente il germe della fantasia, il piccolo Lazlo sembra destinato a un'esistenza anonima. Eppure il bambino rimane affascinato dai racconti confusi di un monaco anziano, racconti che parlano della città perduta di Pianto, caduta nell'oblio da duecento anni: ma quale evento inimmaginabile e terribile ha cancellato questo luogo mitico dalla memoria del mondo? I segreti della città leggendaria si trasformano per Lazlo in un'ossessione. Una volta diventato bibliotecario, il ragazzo alimenterà la sua sete di conoscenza con le storie contenute nei libri dimenticati della Grande Biblioteca, pur sapendo che il suo sogno più grande, ossia vedere la misteriosa Pianto con i propri occhi, rimarrà irrealizzato. Ma quando un eroe straniero, chiamato il Massacratore degli Dèi, e la sua delegazione di guerrieri si presentano alla biblioteca, per Strange il Sognatore si delinea l'opportunità di vivere un'avventura dalle premesse straordinarie.

febbraio 20, 2019

Lea's lair - La mia esperienza con Euroclub

Era da qualche mese che pensavo di fare un post a riguardo e credo che sia giunto il momento di parlarvene.
Anche io sono caduta nella rete dell'Euroclub per circa un anno e qualche mese. Volete saperne di più? 

Cos'è Euroclub?

Euroclub è sostanzialmente un sito che offre libri scontati. Si possono ordinare sia online, sia tramite apposito modulo che arriva a casa, oppure in uno dei negozi affiliati (nel mio caso ho sempre usato quest'ultimo metodo). Potete trovare più info direttamente nel sito QUI. Attenzione, troverete dei prezzi speciali in vetrina che sono validi per il primo acquisto. 

Come iscriversi?

Questa è la parte "bella" di tutta la storia. Di solito ci sono dei promoter in giro per le città, di solito vicino ad un negozio affiliato. Iniziano a fermare gente a caso facendo la classica domanda: "qual è l'ultimo libro che hai letto?" Per poi attirarti con libri in un apposito catalogo a cui vengono applicati vantaggiosi sconti. 
A quel punto, la persona se si mostra interessata viene portata nel negozio di riferimento, le vengono chiesti i dati per l'iscrizione e man mano che il promoter elenca alcuni dei titoli disponibili, ti spiega come funziona il tutto e poi ti fa firmare il modulo e puff, magicamente sei entrato nel mondo Euroclub.

Come funziona?

Per farla breve. Con l'iscrizione all'Euroclub, hai accesso ad una serie di titoli di vario genere, selezionati e scontati. Ogni due mesi viene recapitato direttamente a casa il catalogo nuovo con vecchi e nuovi titoli da poter acquistare. Fin qui tutto bene, se non fosse che chi si iscrive è obbligato ad acquistare 10 libri nell'arco di due anni. Scrivo obbligato perché se per caso non ci fossero titoli interessanti, l'iscritto deve riferirlo alla sua libreria di fiducia o comunicarlo all'Euroclub entro una data che viene riportata sul cedolino allegato al catalogo bimestrale, altrimenti verranno automaticamente inviati i due libri che compongono l'offerta del mese. (Qui non so come funzioni, se devi poi pagare alla consegna o altro perché non ho mai mancato di dire alla mia libreria di riferimento che in quel determinato mese non avrei fatto acquisti).
Alla fine di questi 10 acquisti nell'arco dei due anni, un iscritto a Euroclub può scegliere se disdire il servizio o continuare ad essere cliente, a ricevere promo e cataloghi, ma non è più obbligato a comprare.
A questo punto voi direte: beh 10 titoli in due anni sono fattibili per una persona che legge molto no?
Vero, ma non per me.

I difetti dell'Euroclub:
1. La costante sensazione di DOVER comprare dei libri. C'è un'enorme differenza tra il voler comprare ed il dover comprare.
2. Gli sconti non sono così tanto competitivi. Ci sono pochi libri che hanno uno sconto superiore al 20% , che dovrebbe essere lo sconto base dell'Euroclub.
3. I promoter ti fanno credere di poter avere moltissimi titoli a disposizione, ma non è così. La scelta è molto limitata per tutte le sezioni in generale. 
4. Nonostante le mie lamentele e quelle anche del libraio, con il quale alla fine ho acquisito un po' di confidenza, il catalogo fantasy non si è ampliato, anzi si è ristretto.
5. I titoli disponibili a catalogo non variano di molto di mese in mese
6. Il catalogo spesso mi arrivava in ritardo. Se avessi dovuto ordinare tramite cedolino in pratica il catalogo mi arrivava già oltre la scadenza entro la quale bisognava inviare l'ordine.

Perché per me è stata un'esperienza negativa:

Per me che leggo per il 99% fantasy, i titoli si possono contare su una mano. Qualche libro di Tolkien, la saga di Miss Peregrine.. poi un paio di titoli per ragazzi come Petrademone e Once Upon a Zombie. E basta. 
Ogni mese ricevevo il catalogo e speravo che ci fosse qualcosa di bello per me.. invece niente. Sapevo di avere questo monte di 10 libri da dover comprare ed ero consapevole di non volere nulla di quello che mi veniva proposto. Ho comprato molti libri che ho regalato, scambiato o donato alla biblioteca, ma per me ho preso 3 libri in tutto.
Voi non ve ne rendete conto, ma ho pianto la prima volta che ho visto il catalogo online, perché mi sono resa conto che il promoter mi aveva raccontato un sacco di frottole sul fatto che ci fossero un sacco di titoli fantasy... Ho pianto perchè mi sono iscritta in un periodo incasinato, l'account mi è stato attivato circa una settimana dopo la mia iscrizione e l'iscrizione si può annullare senza penale dopo 14 giorni. Quindi io, non avendo avuto il tempo di controllare cosa effettivamente Euroclub proponeva, ho superato il limite del recesso senza penale e mi sono ritrovata incastrata.
Unico bonus: quando dopo i 10 acquisti ho mandato la mail per disdire il servizio, sono stati molto rapidi nella risposta.

Lo consiglio solo a chi non si fa problemi a leggere qualsiasi genere e soprattutto consiglio di puntare sempre all'offerta del mese, una combinazione di due titoli relativamente recenti ad un prezzo molto vantaggioso. 

febbraio 10, 2019

Tra due mondi - Jennifer L. Armentrout

Ho ottenuto questo libro tramite uno scambio ed ero proprio curiosa di iniziare questa saga adorata da molti lettori. Volevo una lettura leggera ma allo stesso tempo che fosse anche appassionante. Sarà stata così?

Titolo: Tra due mondi 
Titolo originale: Half-Blood
Serie: Covenant #1
Autrice: Jennifer L.Armentrout 
Anno di pubblicazione: 2016
Casa editrice: Harper Collins Italia
Genere: fantasy, urban fantasy 
Link Amazon

Trama:

Gli Hematoi discendono dall'unione di dei e mortali, e i figli di due Hematoi di sangue puro hanno poteri di origine divina. I nati dall'unione tra i figli degli Hematoi e i mortali, invece... be', non proprio. I Mezzosangue hanno solo due possibilità: venire addestrati per diventare Sentinelle con il compito di combattere e uccidere i daimon o diventare servitori nelle dimore dei Puri. La diciassettenne Alexandria preferirebbe rischiare la vita lottando piuttosto che sprecarla pulendo i pavimenti, ma non è detto che ci riesca. La sua condotta, infatti, è tutt'altro che irreprensibile. Ci sono diverse regole che gli studenti del Covenant, come lei, devono seguire e Alex ha dei problemi con tutte, ma soprattutto con la numero 1: le relazioni tra i Puri e i Mezzosangue sono proibite. Sfortunatamente, lei è attratta da Aiden, bellissimo e... Puro. Comunque innamorarsi di Aiden non è il suo più grande problema, rimanere in vita abbastanza a lungo e diventare una Sentinella invece sì. Se fallirà nel suo compito, dovrà fronteggiare un futuro più terribile della morte o della schiavitù: diventerà un daimon, e Aiden le darà la caccia. E quella sarebbe una vera disgrazia.

febbraio 06, 2019

Eat me or drink me #28 - segnalazioni

E mentre fioccano le anticipazioni di quello che arriverà nei prossimi mesi (sì, sono anch'io nel gruppo che voleva assolutamente l'arrivo in Italia di ACOTAR), per il momento vi segnalo quello che avremo a febbraio.

Partiamo però con una segnalazione specialissima di fine mese scorso. Si tratta dell'uscita di "Beauty and the Blade" di Miriam Ciraolo. Io ho già il libro tra le mani e non vedo l'ora di programmarne la lettura ^^ "Beauty and the Blade" è il secondo capitolo della saga iniziata con "Beauty and the Cyborg" (link QUI alla mia recensione) e si tratta di un libro auto-pubblicato e vi invito caldamente a sostenere questa giovane scrittrice, anche perché il suo primo libro mi era piaciuto moltissimo.

Trama:

Dopo aver liberato Il Nido Di Spine, Bellatrice e i suoi compagni si trovano nei boschi in attesa di ricevere direttive da parte della LOX: un'organizzazione segreta che tenta di liberare l'umanità dal dominio dei cyborg e di sconfiggere la Evaborg, la sua organizzazione rivale.Sono trascorse due settimane dall'ultima missione, e inaspettatamente nel bosco appare una donna che sembra conoscere Alec e i suoi più intimi segreti. La nuova arrivata si presenta come un'agente della LOX a cui è stato affidato il compito di scortare Bellatrice e i suoi amici nel quartier generale. Ma loro non sanno che la donna li condurrà ben presto in un luogo freddo e letale, dove gli intrighi di potere e i complotti metteranno a dura prova ogni legame.Nel volume finale della serie “Beauty and the Cyborgˮ, Alec e Bellatrice dovranno affrontare se stessi, il passato, molti nemici e i loro sentimenti, a costo della vita. (Link Amazon)

Continuiamo con la segnalazione di due libri che rappresentano il secondo capitolo di una saga.
Il 05 febbraio, ieri, è uscito per la Mondadori editore, il secondo libro della saga di Petrademone intitolato "Petrademone - la terra del non ritorno" di Manlio Castagna. Potete trovare la mia recensione del primo libro QUI. Anche in questo caso consiglio caldamente questo libro. (Link  Amazon)
Il secondo titolo lo aspettano moltissimi lettori ed è "La musa degli Incubi" di Laini Taylor, attesissimo seguito de "Il sognatore" che sto leggendo in questi giorni. In uscita per la Fazi editore il 14 febbraio. (Link Amazon).

Il 12 febbraio arriva invece un misterioso fantasy (o almeno così è classificato su Goodreads) per la casa editrice Rizzoli. Si intitola "Oltre il bosco" di Melissa Albert.

Trama:

Alice non ha mai avuto una casa. Da sempre, lei e la madre Ella sono perennemente in fuga, perennemente in cerca di qualcuno che le ospiti per sfuggire alla sfortuna nera che le perseguita. Sullo sfondo la figura affascinante della nonna, Althea Proserpine, che Alice non ha mai conosciuto e che Ella non vuole nemmeno nominare: misteriosa e seducente autrice di una raccolta di racconti neri fuori catalogo ma ricercatissimi dai collezionisti, vive da anni reclusa ad Hazel Wood, una villa celata in mezzo a un bosco ignoto, sfuggendo alla curiosità dei fan. Quando Ella viene rapita, ad Alice non resta che andare alla disperata ricerca di dove sia Hazel Wood. (Link Amazon)

Sempre il 12 febbraio per la Sperling&Kupfer in arrivo un distopico che riprende una serie manga da cui è stato tratto il film prossimamente nelle sale. Sto parlando di "Alita. Angelo della battaglia" di Pat Cadigan.

Trama:

26° secolo. La Città di Ferro è un luogo senza speranza. Nella discarica di rottami, una giornata sta per terminare come tutte le altre quando il dottor Ido trova il corpo semidistrutto e apparentemente senza vita di una ragazza cyborg, costruito con una tecnologia sofisticatissima ormai perduta nella notte dei tempi. La convinzione che in lei risiedano l'anima e il cuore di una combattente dal passato straordinario spingono il dottore a cercare di riportarla in vita donandole un nuovo corpo e un nome: Alita. 
Al risveglio, la ragazza non ha alcuna memoria del suo passato e non conosce nulla del suo presente, anche se sente dentro di sé una forza immensa che preme per esplodere. Il dottor Ido lo sa e, proprio come un padre, cerca di proteggere Alita non solo dalla violenza, dall'ingiustizia e dalla corruzione che imperversano nella Città di Ferro, ma anche dalla stessa potenza distruttrice che la ragazza nasconde in sé. Ma il passato non si può dimenticare e, grazie all'amore per il ribelle Hugo, Alita ritrova la sua vera identità e decide di impiegare tutta la sua potenza per combattere il male. Come un angelo della battaglia, pronto a vegliare sui giusti e a lottare al fianco dei più deboli per un mondo migliore. (Link Amazon)

Per il momento passo e chiudo, ma chissà.. ci sono sempre nuove uscite dietro l'angolo :3

febbraio 03, 2019

I cercatori di pace - Laura Costantini

Ad inizio gennaio vi avevo segnalato questo titolo, ovvero "I cercatori di pace" di Laura Costantini. Ebbene ad inizio febbraio sono qui per darvi la mia sincera e personalissima opinione. Vi rimando intanto al post di presentazione del libro QUI se volete darci un'occhiata, mentre vorrei partire subito senza troppi preamboli a parlarvi di questo libro.

Titolo: I cercatori di pace
Autrice: Laura Costantini
Illustratore: Niccolò Pizzorno
Casa editrice: Dei Merangoli Editrice
Collana: Orti
Genere: Fantasy/Avventura
Anno di pubblicazione: 2018
Prezzo di copertina €18,00 (disponibile solo cartaceo)
ISBN 978-88-98981-43-4
Link Amazon

Trama:

I cercatori di pace, eroi o forse vittime designate da chi detiene il potere, partono verso una ignota avventura, alla ricerca di un futuro che viene dal passato e che li condurrà a incrociare i loro destini: Ghillean, Litia, Kimen e Tarnell non si conoscono e non si fidano uno dell’altro, ma sono giovani e umani. È il 518° anno di guerra e nessuno ricorda più come e perché sia iniziata. Un enigma che potrà essere risolto catturando un leggendario Mutato, figura misteriosa nella quale si cela l’arma speciale inventata prima del lungo e distruttivo periodo bellico, che ha generato un ritorno al passato, un medioevo privo di tecnologia, cultura e memoria storica.

gennaio 27, 2019

Il mistero della casa del tempo - John Bellaris

Avevo bisogno di una piccola pausa dalle mie "letture pesanti" del mese, e questo libricino che ho acquistato un paio di settimane fa, sembrava fare al caso mio. L'ho scelto anche perché poi mi programmerò la visione del film, che dal trailer mi sembra molto carino.

Titolo: Il mistero della casa del tempo
Titolo originale: The House with a Clock in Its Walls
Saga: Lewis Barnavelt Series #1
Autore: John Bellaris
Anno di pubblicazione: 2018 (quella che ho letto io con la cover dedicata al film)
Casa editrice: DeA Planeta
Genere: ragazzi, gotico, horror
Link Amazon

Trama:

È una tiepida sera di fine estate quella in cui Lewis Barnavelt, dieci anni e una valigia consumata tra le mani, si ritrova davanti al cancello di una casa misteriosa. La sua nuova casa. Da quando i genitori sono morti in un terribile incidente d’auto, nulla è più stato come prima. Lewis si è lasciato tutto alle spalle e si è trasferito dall'altra parte del Paese. A casa dello zio Jonathan. Non l’ha mai conosciuto, ma quello che ha sentito dire di lui non gli piace per niente. Lo zio Jonathan è sempre stato il più eccentrico della famiglia, un fumatore incallito e un giocatore d’azzardo. E ora dovrà prendersi cura di lui. Ciò che aspetta Lewis però supera ogni immaginazione: una casa che nasconde passaggi segreti, sortilegi e illusioni, e uno zio che si dedica all'occultismo e alla magia insieme alla stravagante vicina. Lewis non riesce a credere ai propri occhi e comincia a cimentarsi con le arti magiche in prima persona. Almeno fino alla notte di Halloween. La notte in cui commette uno spaventoso errore, riportando in vita la crudele e potente strega che abitava nella casa prima dello zio. Serenna Izard. Serenna è tornata per un motivo: portare a termine un vecchio e diabolico piano. Molti anni prima, infatti, la donna aveva costruito insieme al marito un orologio stregato, capace di distruggere l’umanità intera, e lo aveva nascosto nelle mura della casa. Ora toccherà a Lewis trovare l’orologio e, forse, salvare il mondo.

gennaio 23, 2019

Dinah's tree #15 - James Biancospino e le sette pietre magiche

Buongiorno a tutti! Dai che siamo a metà settimana (quasi) io sono un po' incasinata con le mie letture, ma oggi vi faccio una segnalazione super-speciale. Perché super-speciale? Perché oggi lo spazio sarà dedicato ad un autore della mia zona.
Il libro che vi segnalo oggi si intitola "James Biancospino e le sette pietre magiche" scritto da Simone Chialchia. Per la recensione dovrete attendere ancora un po', ma sto facendo il mio piano di letture per il mese prossimo e questo libro di sicuro ci sarà. Pronti a scoprirlo?

Titolo: James Biancospino e le sette pietre magiche
Autore: Simone Chialchia
Anno di pubblicazione: 2018
Casa editrice: Aporema Edizioni
Genere: fantasy

ISBN: 9788894342963
Link Amazon cartaceo / Link Amazon ebook

Sinossi:

Un viaggio nel tempo trascina il giovane James Biancospino in un’avventura iniziatica attraverso cui superare finalmente le proprie paure e concedersi piccole, fondamentali rivincite su una vita di timidezza e confusione… Tutto parte dal casuale rinvenimento di una pietra, ai bordi del fiume Natisone: una pietra magica che trasporta il protagonista di questa coinvolgente storia nel Rinascimento, in una tenebrosa campagna popolata da personaggi inquietanti e mostruosi chiamati Oscuri. James è in pericolo, subito braccato da numerosi nemici, ma in sua salvezza intervengono due misteriosi eroi, membri della Confraternita della Luce, una setta di stregoni e combattenti iniziati al potere delle pietre magiche. Incredulo e frastornato, James capisce di star partecipando a un’esperienza incomprensibile, poi scopre di essere l’ignaro depositario di un eccezionale potere occulto che lo lega indissolubilmente alla missione secolare del circolo dei confratelli e all’esiziale battaglia del bene contro il male. E da qui prende il via un’affascinante serie di vicissitudini in giro per l’Italia del XVI secolo, da Venezia a Roma, passando per Barletta e la Marsica, attraverso preoccupanti scoperte, dubbi, paure, inseguimenti, meraviglie esoteriche, battaglie, magie, fughe e amori. James Biancospino e le sette pietre magiche è un fantasy che parte come un romanzo di formazione e si contamina con le forme e il tono della narrativa storica. Un’esplosione di fantasia, prodigi e segreti affascinanti.

Biografia dell'autore:

Simone Chialchia vive a Cividale del Friuli, dove gestisce insieme alla moglie Eliana un nido familiare. Laureato in tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro e specializzato in formazione, Simone ama da sempre la letteratura fantasy e le lunghe passeggiate all'aperto.

Citazione:

Le dita delle sue mani si erano allungate sino a sfiorare il collo del ragazzo. Unghie lunghe e frastagliate presero a graffiargli la pelle e conficcarsi nella carne. Fumo mefitico seguiva la direzione del fiato dell’aggressore, allungandosi in spire sempre più dense rivolte al volto di James. La pressione delle dita serrò le vie aeree, impedendo il respiro, quando all'improvviso un getto di fiamme illuminò la scena…

Devo ammetterlo, non appena ho letto la parola Natisone nel titolo mi sono detta che dovevo assolutamente segnalare questo romanzo. Non vedo l'ora di leggerlo e di parlarvene prossimamente. Voi che dite? Vi ha colpito la trama?